giovedì 31 marzo 2016

Tra tutta la gente almeno un tuo dettaglio

D'accordo con la data convenzionalmente scelta, ed in barba al fatto che precisamente quest'anno è arrivata in anticipo di un giorno, in quel di Cosenza il primo giorno di Primavera vero e proprio si è fatto vivo il 21 Marzo.
Una giornata a dir poco bellissima.

Un sole quasi estivo, l'aria tiepida, la calma.
Sembrava che anche la gente si fosse messa tacitamente d'accordo e camminasse per strada con il viso rilassato; niente solita corsetta per arrivare alle aule più o meno lontane. Solo una piacevole passeggiata.

Un tatuaggio bellissimo sul braccio sinistro di un ragazzo di passaggio: in grigio e nero il viso di una donna ed una lacrima appena nata dall'occhio bene in evidenza.
Poco dietro una ragazza con un cappottino leggero, dal quale sbucava la testolina di un cagnolino davvero ino.
Sorrisi strappati random da sconosciuti e piccole cose.

Pochi giorni trascorsi, poi, nel mezzo di una tempesta che si è placata solo quando sono arrivata al mio paese e nell'attesa del suo treno.
Tempo volato letteralmente insieme ai sorrisi ed alle urla dei miei nipotini e dei loro amichetti, tra i tanti e buoni dolcetti preparati da mia sorella e le uova di cioccolato collezionate qui e là.
Tempo volato insieme ai miei capricci ed alla dolcezza dei Suoi occhi comprensivi e dispiaciuti di qualcosa in fondo non fatto.
Tempo volato a fare pace con un abbraccio sotto le coperte ed un bacio delicato appena svegli.

E poi tempo trascorso a camminare sotto il sole di Pasquetta, a mangiare i panini ed i tranci di pizza in un parcheggio, ridendo tutti insieme a questa o quella battuta.
Tempo trascorso mano nella mano a guardare tutte gli oggettini in vendita ed a prendermi il cuscino con Tiziano Ferro stampato in bella vista.
Tempo trascorso insieme sul pullman che ci ha riportati, ormai dopo mesi di Sua assenza qui, nella camera che oggi è più che mai incorniciata da..noi.
Foto ovunque, più di sempre, frasi e bigliettini pieni di date ed orari, di anniversari e feste comandate.
Stelle luminescenti come regalo pensato per il mio rinomato amore per la volta stellata ed un angolino giallo/rosso, come omaggio al Suo rinomato amore per la squadra romana.

Piccole gioie strappate ad un orologio che, per ripicca, ci ha rubato un'ora e non ha smesso di sorprenderci neppure al fischio del treno puntuale.
Allo stesso orologio che ora, invece, nel momento della nuova attesa, sembra rimanere fermo ed impassibile.
Ma in fondo..
Non è l'attesa del piacere essa stessa il piacere?

Buona attesa e buon nuovo inizio, a chi non è come neve...

26 commenti:

  1. L'attesa del treno non è essa stessa il treno?
    No, ok, scherzavo.
    Goditi ogni momento, la neve sai com'è.
    Bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'attesa del treno è essa stessa il ritardo del treno!
      Grazie mille ^.^
      Un bacio anche a te.

      Elimina
  2. Pasqua, Pasquetta, Primavera...
    Tutte "p" che si tramutano in lavoro, per me.

    Per me il treno non era in orario. Era in ritardo di un'ora ma non aveva aggiornato l'ora legale ed è arrivato puntuale per sbaglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono sempre troppo in anticipo o troppo in ritardo anche senza aggiornamento orario.
      Ormai le P sono finite (che tanto la Primavera diventa subito Estate o torna di nuovo Inverno, qui).

      Elimina
  3. Si Paola.. il piacere si brucia in un amen... sono le attese a farci impazzire.. soprattutto quelle che rimarranno tali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo scoprire perché sei così malinconico, caro Franco..

      Elimina
  4. Che la primavera ci accolga e ci permetta di rinascere, come la natura, rigogliosa.
    Un sorriso per il 1° aprile.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Argh, sono così in ritardo, dal primo aprile già al 12..
      Un sorriso anche a te ^.^

      Elimina
  5. Risposte
    1. Che sta diventando già estate qui...!

      Elimina
  6. Come mi piacciono questi racconti che sono fatti di attimi, di attese, di amore , di attenzioni, di piccole cose che noi facciamo grandi , perchè grandi sono, immense, quando il tempo gira con noi ed è scandito dai battiti dei nostri cuori...
    Una meraviglia..
    Bacio della buona notte Paoletta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa dire di più bello di quello che hai detto tu nel commento?
      Quando il tempo è dalla nostra parte, non può che andare bene. Quando ci gira contro, non possiamo che cercare di persuaderlo.
      -Un abbraccio ed un buon inizio settimana, dolcissima Nella :-*

      Elimina
  7. La primavera per me è come fosse il sabato del villaggio, visto che amo dannatamente solo l'estate.
    Il clima caldo-freddino mi sta troppo sulle pa...tate!

    Buona primavera a te Paola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io odio il caldo, invece.
      Non so come farò, già soffro oraaa.
      Buona primavera anche a te, caro Daniele :-)

      Elimina
  8. Ciao :)
    Che dire... è stato tutto molto bello, come sempre quando sono con te, e infatti già adesso, che manco da poche ore effettivamente, già... sento la differenza. Ma lo sappiamo questo, ne abbiamo già parlato tante volte e, pure, fino a un attimo fa in altri commenti e post, perciò cerchiamo di guardare oltre. E io, oltre, vedo sempre e solo te, sempre e comunque noi due, sempre e ovunque tu ed io. Insieme, felici, sorridenti e uniti come in questi straordinari giorni di Pasqua, che ho trascorso tutti d'un fiato al tuo fianco, vivendo momenti tanto piacevoli come la festa del piccolino, le gite fuori porta, le serate allegre, le merende dolcissime ecc...
    Non cambierei nulla di tutto questo se non, appunto, il finale, e cioè il saluto che, ahimè, ho dovuto nuovamente darti. Mi ha lasciato il segno dentro, lo sento molto forte soprattutto da ieri, ma almeno è un segno di quelli che nascono dal bene, dalle cose positive, e allora lo accetto anche volentieri. Del resto tu sei un segno, indelebile, nella mia vita, sulla mia pelle e sul mio cuore... te l'ho detto tante volte ma visto che so che a te non basta mai sentirtelo ripetere lo faccio nuovamente (e certamente in futuro mille altre ancora), sei solo tu, tutto quello che ho vissuto e vivo con te appartiene solo a te, a noi, e tu e soltanto tu sei il centro del mio mondo, come mai nessuno prima. Mai, nemmeno ci si erano avvicinati. Quindi tieni a mente questo e sii felice, sicura, tranquilla di quello che hai, che abbiamo anzi, e dei passi che... io vorrei tanto compiere al più presto con te, anche perchè ormai anche la quantità di tempo già meravigliosamente trascorso insieme inizia a essere dalla nostra parte, e allora... dovremmo probabilmente capire che non si tratta più di tempo. Per me almeno non è più così, e già da un pò, si tratta solo di te... di cosa è meglio per te... voglio tu ti realizzi e sia felice nel modo per te più giusto, poi... tutto verrà da se, ne sono sicuro.
    Quindi si, aspetto ma non passivamente ecco, perchè "volo" sempre verso te, ti penso in quella stanzetta bellissima piena di nostre cose, foto, anche stelle luminose che ho amato portarti come piccolissimo ulteriore "omaggio" a te e alla tua passione per il cielo... e desidero vederla, vederti, qui.
    Non so se riesco a spiegarti completamente quello che sento dentro e che vorrei dirti, mi auguro soltanto che tu possa essere ogni giorno più sicura che l'amore che hai è tuo, solo tuo, è eterno ed è davvero una delle poche cose che avrai per sempre, in ogni caso ed in ogni luogo.

    Mi manchi già molto... ma fra non troppo tornerò, pur per poco, pur "di fretta"... ma tornerò... perchè torno sempre, e perchè nessuna distanza, nessuna "fatica" è per me troppa se poi.. arrivo da te.

    Ti amo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... una delle cose più belle da poter scrivere al proprio amore... condividerlo con noi che leggiamo poi.. ancora più bello.. noi che vi stiamo seguendo da tempo e palpitiamo con voi.. sei una bellissima persona Maurizio, sensibilità e cuore... e ti assicuro, possono bastare per amare tutta la vita, e far sentire Paola quella priorità assoluta che è... un bacio a tutti e due!

      Elimina
    2. Ti ringrazio per queste belle parole, Franco :)

      Elimina
    3. Così come ha delicatamente sottolineato Franco, anche io ti confermo che sei una bellissima persona e che già solo questo basterebbe per permetterti di amarmi, dato che, come sai, effettivamente non è facile che io dia il "permesso" di starmi accanto.

      Ma, appunto, non sei solo questo. Sei infinitamente di più.
      Sei molto dolce, dolcissimo. La persona più romantica che io abbia mai conosciuto. Ma non sei mai banale.
      Sei buono, sei paziente e comprensivo, anche se a volte ti porto all'esasperazione ed anche tu cedi alle mie provocazioni e ti arrabbi. Ma tra me e te resti sempre e comunque tu il più buono.
      Sei sensibile, sicuramente più di quanto lo sono io ed hai tanta delicatezza, tatto, nel prendermi, nell'ascoltarmi.
      In questo, lo ammetto, siamo molto diversi.
      Sei una di quelle persone che è in grado di starti accanto senza volerti assolutamente cambiare, anche se magari in fondo spera che succeda nelle piccole cose che la feriscono dell'altro. Ed io effettivamente non sono bravissima a trattenermi, a non ferirti anche se poi non è quello il mio obiettivo, per questo mi scuso ancora una volta ed anche qui.
      Molto spesso ci penso al fatto che non saprei proprio che fare se un giorno decidessi di non voler più perdonare i miei "colpi di testa", che non hanno nulla a che vedere con cose concrete, perché in realtà tra me e te non esistono problemi: non ci sono dubbi, non ci sono altre persone che si mettono in mezzo, non c'è nulla.
      Ci sono solo io che ho il mio modo di vedere la vita, ed in questo modo ho sempre bisogno che le cose siano a prescindere come dico io.
      Tu invece sei la persona più libera che conosca, per questo mi completi perfettamente. Come il sole e la luna, totalmente opposti ma assolutamente complementari.
      Per questo ti amo; ti amo più per le cose in cui sei diverso che in quelle in cui siamo uguali.
      E ti amo perché nessuno potrebbe mai essere la mia metà come lo sei tu ed allo stesso tempo sopportarmi come mi sopporti dolcemente tu.
      Quindi grazie, mille volte grazie e mille volte ancora scusami per tutti i momenti in cui sono la persona peggiore da avere accanto.
      Ti amo.

      Elimina
  9. A parte Tiziano Ferro tutto il resto è stato un idillio! ; )))
    A parte gli scherzi mi è piaciuto molto il modo in cui hai raccontato il periodo trascorso.
    Ironica, delicata e concisa.
    Abbraccioni, smack!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tiziano non si tocca, non mi costringere ad eliminarti dalla mia cerchia :-P
      Grazie mille per il bel commento ^.^
      Un abbraccio anche a te :-D

      Elimina
  10. Che tempo davvero meraviglioso il tuo, certo un po' sciupato dalla nuova attesa...ma grazie al cielo tu sai che arriverà il giorno che non ci saranno più lunghe attese ma piccole attese come quella di ritrovarsi insieme alla sera...un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è la miglior consolazione: sapere che, da ora in poi, le cose potranno solo migliorare. Potranno solo avvicinarci..
      Un bacio anche a te :-*

      Elimina
  11. Brava! Passa un sacco di momenti così con tutte le persone che vorrai!
    Il mio è un augurio che tu possa passare un tempo felice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sei molto carino ^.^
      Ed io ovviamente non posso che augurarti lo stesso

      Elimina
  12. Un sorriso per un solare fine settimana.
    ^____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un sorriso a te per una nuova settimana :-D

      Elimina

Io credo soltanto nella parola. La parola ferisce, la parola convince, la parola placa. Questo, per me, è il senso dello scrivere.