lunedì 5 maggio 2014

Addosso come un mare mosso

Quella che sta per finire è stata una settimana a dir poco piena e movimentata.

Iniziata con tanti avanti ed indietro di un'oretta e poco più verso la provincia per raggiungere l'ospedale (che c'è anche nella mia città, ma lasciamo perdere, per quello dovrei aprire un post e non è il caso. Non per qualcosa, eh, ma poi dovreste venire a trovarmi dietro le sbarre o al cimitero, ihih) e finita con una nascita speciale.

E' sempre strano quando percorro la strada nella direzione opposta rispetto a quella dell'Università. E' proprio una costa diversa, un po' più trascurata; più verde al limite della spiaggia e accenti un po' più forti. Non so se mi ci troverei bene, prima credevo di si, adesso non ne sono più sicura. Ma infondo è solo abitudine.

L'ospedale non l'ho mai associato a niente di negativo, perché sostanzialmente mi è capitato di andarci (per fortuna, aggiungerei) solo per la nascita dei miei tre nipotini e per quelle due volte che mi sono quasi slogata la caviglia (ma anche in quelle occasioni ricordo solo tante risate). Però stavolta, per la prima volta, ho avvertito una sensazione di pesantezza sulle spalle. La stessa sensazione che ti da la voglia di scrollarti tutto e liberarti di un peso che non vedi, che non tocchi ma senti. Lo senti e lo immagini quasi con un profilo. Il più delle volte basta una doccia a lavare le tue sensazione strane. A me un bel messaggio a chi, ormai da un bel po' di mesi (che non si contano, se non formalmente, perché è una storia particolare, la nostra), al momento giusto avvicina la sua spalla alla mia e lascia che il peso si dimezzi.

Un po' di zucchero e la pillola va giù, ed infatti già il giorno dopo le mie spalle erano un po' più libere. E qui sorrido sperando che presto non ci sia più alcuna pillola da deglutire.

La mia valigia è piena, stranamente più del solito, per l'abituale permanenza di due settimane perché le lezioni riprendono ed io sono una studentessa modello che non ha alcuna intenzione di farsi otto ore di bus tra andata e ritorno. Soprattutto perché nello stesso lasso di tempo arriverei abbondantemente in un posto a caso, tipo la Capitale. Quindi io che sono proiettata al futuro, cerco di ottimizzare.

A tal proposito, pomeriggio ho avvertito uno strano entusiasmo. Un'allegria interiore nel constatare che la mia routine che prima detestavo a dir poco, adesso sta per ricominciare. Mi son sorpresa e mi son chiesta se domattina sarà ancora così.

Sarà forse tutto dovuto alla parte restante della giornata passata tra numeri e studio di funzioni?
Oppure al fatto che lì a Cosenza (perché dai, ormai non è più un segreto da un bel po' che studio qui ma ci tengo a precisare, semmai non fosse ovvio date le ore di viaggio che mi tocca fare, che NON è la mia città) ho un'indipendenza che in realtà non credo mi sia mai mancata neanche qui. Ma in quest'ultimo periodo comincio davvero e concretamente, in abbondante ritardo, a realizzare che abito in una casa non mia, gestisco io le mie spese, i miei ritorni, le uscite che potrei prolungare fino al mattino senza dire nulla a nessuno, e così via.

Mi da una bella sensazione; quella della consapevolezza che sto costruendo un futuro che ho scelto sola, anche quando mamma mi diceva che avrei potuto studiare Medicina o quando i miei amici mi dicevano che tanto i Laureati finiscono per fare il lavoro che potrebbero svolgere anche solo col diploma.

O forse la mia impazienza è dovuta al fatto che, se la fortuna continua ad assistermi, questo fine settimana sarò in buona compagnia?

Però sssh, quest'ultimo punto sussurratelo, è un segreto.

Insomma, tutto ciò per dirvi cosa?In modo molto poco da me, che sono felice.
Che tutto va bene.

E che sono diventata bisnonna così giovane: la mia cagnetta oggi ha avuto 4 cuccioletti. E con questa nascita speciale, appunto, termina la mia strana settimana.

Adesso, miei cari lettori, stringiamoci tutti e con un urlo pregate affinché la mia valigia domani sia esattamente dove l'ho lasciata.

Un buon inizio settimana, a chi non è come neve...

30 commenti:

  1. Prego si, ma con un sussurro. Come la gioia del tuo prossimo weekend...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E le preghiere hanno avuto buon esito ;-) In tutti i sensi, però sempre shhh :)))

      Elimina
  2. Un caro saluto a te che sai far sciogliere la neve con le tue parole. È molto piacevole leggerti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta e torna a leggere quando vuoi, io sarà contenta di risponderti :)
      Grazie mille delle belle parole, ti abbraccio :)

      Elimina
  3. :) ma che bello quel sussurro.

    E soprattutto è bello sapere che siamo nella stessa regione :D

    ;) Buon inizio di settimana a te.. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh no, adesso dovrò indagare precisamente sulla tua provenienza ;-D

      Si, continuo a sussurrare piano, piano perché dicono le cose belle volano via veloci tanto sono delicate :)

      Elimina
    2. ahahah :D

      ;) siamo molto vicine.

      Elimina
  4. Innanzitutto auguri bisnonna!! :)

    La meraviglia di scoprirsi felici, la consapevolezza di guardare cose e situazioni da una angolatura diversa dal solito.
    La capacità e la semplicità di saper portare una valigia a volte leggera, altre pesante. Ma poco importa, se sai che avrai una spalla al tuo fianco che alleggerirà quel peso! :)

    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah grazie degli auguri :-D
      Molto bello il paragone con la valigia, penso che renda moltissimo. Soprattutto l'immagine di chi si avvicina a te e semplicemente con un sorriso ti dice 'faccio io'.
      Bellissimo..
      Un bacio Lapiz, sei sempre molto delicata nei tuoi commenti :)

      Elimina
  5. Bisnonnina! Accidenti. Te li porti bene però, non sei così rincojonita! XD

    A parte che ora so di dove sei ma non so dove sei ( a Roma? Boh.. io comunque, come ti ho risposto al commento, non sono sardo! Tié! Hai sbagliato! a-aaaaah! Cosa non hai vinto? boh ) ma comunque ti auguro di proseguire la via dello studio universitario con impegno e dedizione.
    Io non ho avuto purtroppo la possibilità di proseguire gli studi anche se avevo tutta la volontà, voglia e capacità di farlo. E vabbé, ormai è passato.
    Cerca di affrontare la vita con orgoglio, con forza, azzanna e mordi.
    Ecco, sii come un leone che combatte quando è giovane, lotta, morde, e quando avrà la criniera, gli basterà stare solo di guardia al suo territorio senza faticare più come faceva un tempo.

    Un salutone a te
    ( bus?! 8 ore?? ma non usi il treno? Qui in Sardegna anche col treno ci metti anni a spostarti e poi trovi Stazioni del Far West. Se fai Cagliari Sassari in treno, rischi di trovare alle fermate Clint Eastwood!!! )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aaaah, ieri non appena finito di scrivere il commento di risposta a tuo la linea è partita ed ho perso tutto xD Vediamo di riscriverlo.

      Dunque, sono sempre nella mia bellissima terra natia, diciamo semplicemente che se momentaneamente non posso andare a Roma, allora è Roma che viene da me *.* e poi, ma quale rimbambita, io sono la persona più giovane di questo mondo!

      Il tuo commento è molto, molto bello: quasi un inno al coraggio che per molto tempo avevo sotterrato dietro la paura di non farcela. Invece sono ancora qui, (e qualcuno sarcasticamente potrebbe dire che l'erba cattiva non muore mai, ihhi); so quello che voglio e me lo vado a prendere. Finalmente.
      Bellissimo poi, il paragone con il leone, lo trovo azzeccatissimo.
      Te lo concedo, su, stavolta hai centrato.

      Un saluto :)
      PS. No, ma che treno, sapessi quanti cambi dovrei fare per arrivare a destinazione xD arriverei prima a piedi

      Elimina
    2. Abiti sul cucuzzolo della montagna?? xD
      Già vero Er Colosseo che se sposta camminando sul raccordo...! o__o

      Sì, a volte càpita di volersi arrendere, ma se si tratta di mmenti, cerca di vedere il sostegno delle persone che hai vicino ( ed ho notato che hai degli ottimi spasimanti .. abbrava! ).

      Elimina
    3. Ma quale cucuzzolo, io abito in un Paradiso terrestre; tra mare e montagna, ed ora che si avvicina anche il Colosseo ho tutto quello che mi serve xD

      Ma..ma...quale spasimanti?io non ho spasimanti :-)
      Ne ho solo uno che è molto, molto, molto di più ;-)

      Elimina
    4. L' ho leeeeto l' ho leeetto.....
      spasimantona!!
      Taaanti etttanti cuccioli per voi!!
      XD

      Elimina
  6. Amore mio, noto una continua "evoluzione" nei tuoi post, nel senso, sei sempre tu eh, profondamente e meravigliosamente aggiungo pure, ma lo stile è ogni volta una sorpresa e soprattutto "rilasci" sempre più pezzi di te lungo la via. Non so se mi spiego, anche perchè forse me ne accorgo solo io che ho la fortuna (immensa...) di conoscerti personalmente e piuttosto bene (eh beh... ^^), ti vedo come una piccola Pollicina (oh non è colpa mia eh, è la fiaba perfetta per usare la metafora che voglio dire, non ci sono riferimenti di statura! ^^), che semina sul sentiero molliche di pane. C'è chi ci baderà e chi non ci farà caso, ma tu le lasci lì per qualche buon osservatore, oltre che soprattutto per te stessa, perchè quello è il tuo sentiero. Ecco, più o meno, io leggendoti da sempre praticamente noto questo. E mi piace, non metti i cartelloni perchè non è da te, però... ti condividi molto più e molto più chiaramente di prima, e vedendo il "seguito" che stai trovando di recente... beh, dire che piace, e piaci tu :) Ma a questo proposito, ecco, specifichiamo che a me piaci di più quindi ok, "amici amici" di tutti e con tutti ci piace e ci fa bene però... attenzione eh! che c'è l'alta tensione tutta attorno a questa bella fanciulla, ihihih ^^ E non si dica, quindi, che non l'avevo detto ^^
    Ma venendo finalmente al commento più specifico di questo tuo bel post, sono felice di poterti offrire la mia spalla e anche molto più di quella, lo sai, non c'è nulla che non farei per te e per la tua felicità e serenità. Anzi, mi sento privilegiato che tu voglia condividere con me i tuoi "pesi", o affidare proprio a me la custodia dei tuoi pensieri più personali, delle meraviglie e delle preoccupazioni (perchè ci sono anche quelle, giustamente, tucciolina) che occupano il tuo bellissimo cuoricino. Mi fa sentire speciale poter rappresentare per te qualcosa, qualcuno che ti fa star meglio, che ti leva ansie e paure, è bellissimo :)
    Ho sorriso, poi, pensando ai "sussurri" su bellissimi weekend futuri (incrocio le dita con te!), o notando un credo non casuale riferimento riguardo i bus e i loro tempi di percorrenza. Amo poi soprattutto, oltre che te (e tantissimo!), leggerti tanto felice, consapevole, sicura... non che prima non lo fossi, ma tu stessa riconosci che, attualmente, ti senti calata perfettamente nella tua realtà, di studio e direi anche di vita, proiettata pienamente nel futuro, che ti aspetta (al pari di qualcun'altro...) a braccia aperte e che può essere tutto quello che vuoi: perchè l'hai detto tu stessa sei indipendente, puoi gestirti come meglio credo, puoi fare tutto ciò che desideri, soprattutto puoi essere liberamente felice, e sempre dovrai esserlo. E' la tua vita, è il tuo mondo bellissimo che è speciale perchè tu sei speciale, perchè tu non sei come neve nè come nulla altro che a questo mondo, comunemente, appartiene. Sai, tipo quelle cose che cadono dal cielo e vengono quindi dallo spazio: di solito sono sassetti che erano parte di meteoriti, nel tuo caso... è un angelo, tutto intero e bellissimo, con ali forti e un sorriso così dolce e trasparente che dopo non c'è niente, così semplice, così profondo che azzera tutto il resto e fa finire il mondo. O, nel tuo caso, fa iniziare quello di qualcun'altro. Che ama essere proprio QUEL qualcun'altro e, ancor più, ama te.

    Buon viaggio amore mio :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto è bello avere qualcuno come te al mio fianco, che sia prima di tutto attento alla mia mente che cambia rimanendo sempre uguale, e poi a tutto il resto. E' bellissimo perché, lo sai, nessuno lo farebbe.
      Non avevo dubbi sul fatto che Pollicina fosse una metafora riferita unicamente alla disseminazione di tracce qui e li e non alla mia statura, anche perché io sono altissima e se insisti mi vedrò costretta a pubblicare delle foto a dimostrazione di ciò ihih.
      Hai visto che sussurrare ci ha portato bene?Non per niente adesso ho la camera un po' più piena (e la dispensa un po' più vuota, ah ma è un riferimento casuale, una metafora uahahah) grazie ad un pensiero che solo tu potevi avere, per me.
      Sei eccezionale, nessuno mi potrebbe dire le cose che mi dici tu. Amo moltissimo il modo in cui tu capisci tutto di me, come ti ho sempre detto, e noto con piacere che le ultime righe del tuo commento parlano di Angeli. E qui non dico niente perché ci siamo già detti tutto e perché...è il nostro segreto, e questo non lo sussurro, lo tengo solo per noi..

      Sicuramente potrei scriverti un commento migliore, ma lo sai qual è il bello?Che non devo neanche accendere il pc che tu sei già qui. Da un bel po'...

      Elimina
    2. Quanto è bello amare un angelo come te :) Questo lo si può tranquillamente urlare al mondo, anche se come sai io preferisco il giusto tono, e amo profondamente i sussurri, specialmente i tuoi. Sussurrare si, ci ha portato benissimo, e secondo me è un mezzo molto più potente per lasciare il segno, come infatti fai tu. La tua stanza è un pochino più piena ora, è vero, anche se poi ogni volta (e stavolta pure nel "materiale") lasci sempre più tu, a me, che non il contrario, visto che puntualmente mi mostri nuovi lati incantevoli di te e della tua anima così bella, luminosa, profonda e pulita. E appunto, da ieri, ho anche un segno di te da portare sempre con me: non saprei desiderare di meglio, non avrei saputo fare di meglio. Tu sei il meglio, il mio meglio... e sei come quel nostro segreto... da tenere tutta per me. Eh si... :)

      Tu sei il mio angelo, tu spieghi le tue ali e vieni sempre qui da me... e io apro le mie braccia e ti stringo forte forte e con tutto l'amore che ho e che solo tu mi tiri fuori.
      Ti amo amore mio :-*

      Elimina
  7. Quando va tutto bene non bisogna aggiungere altro :-)

    RispondiElimina
  8. Auguroni per la cagnolettinaaa :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai che faccio un'estrazione tra voi blogger ed i 4 più fortunati li potranno adottare (dopo una lunga ispezione della sottoscritta, ovvio xD)

      Grazie, buona giornata :)

      Elimina
  9. La tua valigia adorata amica mia, sarà sempre lì ad aspettarti come ieri, la tua freschezza ti accompagnerà sempre nel corso della vita, la tua cagnina ha fatto quattro cuccioli stupendi ed io ne sono felicissima, perchè come tu sai adoro gli animali( di che razza sono?) e prega sempre che l'ospedale tu lo possa varcare per cose liete, amore mio...
    Per chi ha tanta neve addosso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ho notato quanto ami soprattutto i cani, i miei sono incroci tra due pastori, quindi verranno su belli grossi :)

      Scrivi sempre dei commenti dolcissimi, ci trovo dentro tanta delicatezza ed affetto e mi strappano un sorriso.
      Si, prego sempre che l'ospedale sia da visitare solo per belle esperienze, e lo spero anche per te; che tu stia meglio ogni giorno di più. Ti abbraccio, grazie mille delle bellissime parole :-*

      Elimina
    2. Ti voglio bene dolcissima....

      Elimina
    3. Hai una dolcezza incredibile *.*

      Elimina
  10. Cara bisnonna mi sto cariando i denti a leggere tutte questo miele che gronda da ogni dove!! :) :)
    a parte le battute, sono molto felice di sentirti cosi felice. Conosco la sensazione :) e conosco, o meglio ricordo ormai, la sensazione meravigliosa della consapevolezza dell'indipendenza. Sono passati anni ormai, ma ricordo che quando ho realizzato di essere indipendente mi sono sentita tanto grande e tanto realizzata :)
    Un abbraccio fortissimo con l'augurio che tutte le cose belle che desideri continuino ad arrivarti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Streghetta, sei fortunata: io coi dentisti vado a braccetto ihih.
      E' molto bello ritrovarti anche qui, i tuoi commenti son sempre stati carini!
      Il ricordo della prima volta che ci si sente liberi davvero penso sia indelebile per tutti.
      Ti abbraccio anche io e ti ricambio forte il bellissimo augurio che mi hai fatto :)

      Elimina
  11. Vi piace Violetta? A me si!
    Lilly

    RispondiElimina

Io credo soltanto nella parola. La parola ferisce, la parola convince, la parola placa. Questo, per me, è il senso dello scrivere.