mercoledì 14 maggio 2014

Un tramonto solitario, un inchino e poi il sipario.

Ma la perfezione di certe giornate, io non la saprei descrivere neanche fossi la scrittrice migliore del mondo.

Aprire una porta, come aprire un nuovo mondo.
Far entrare l'aria fresca in una stanza, come liberare l'ossigeno dai polmoni.

Guardarsi come fosse la prima volta, guardarsi come dovesse essere l'ultima.
E nel frattempo tutto il resto.

Un regalo scartato curiosamente e poi scrutato con le dita e immediatamente con gli occhi.
Un letto più stretto, un abbraccio più forte ed una canzone per due.
Un segreto baciato, un sorriso commosso, un desiderio espresso.

Non importa da che parte mi volti, destra o sinistra, sulle pareti l'immagine del mio viso stretto a quello di qualcun altro. Se guardo avanti una frase, un 2+3 decodificabile in men che non si dica, se guardo indietro, tra tutti i miei libri immensi, spuntano dei foglietti più delicati ma che lasciano un eco più forte. E stanno lì, mi dicono che se avessi predetto il mio futuro, qualche tempo fa, avrei sbagliato più o meno tutto.

Mi ricordano che le cose vanno assolutamente come devono andare, che le strade si cambiano se ci si accorge che la meta non è quella che avevamo in mente, anche se fa paura. E poi mi fanno anche sorridere. Molto.

E mi fa sorridere anche il viso accanto al mio.
Quello che ride quando giochiamo e non perdo, ma siccome non lo vuol capire sono costretta a strappare i fogli del punteggio ed interrompere la partita.
Quello che alza gli occhi al cielo quando la mia mente corre dietro a numeri qui e li perché il mondo deve sapere come trasformare i gradi Fahrenheit in Celsius ed ovviamente viceversa.
Quello che mi guarda dall'alto in basso millantando un'altezza assolutamente fittizia, perché tutti sanno che nella carta d'identità, giusto per simpatia, ti regalano un paio di cm in più.

Ma è anche quello che mi vede ridere di nascosto e capisce che ho in mente qualcosa.
Quello che si stupisce per un pensierino che è davvero il minimo, ma lo accoglie come fosse chissà quale grande tesoro.
Quello che, a sua volta, invece si che mi stupisce con gesti che possono essere solo per me; solo per noi. Solo da noi.
Quello che prova ad imitare il mio dialetto con un risultato troppo divertente e deve assolutamente essere registrato.

Quello che ha la mia parte mancante; che ha la freccia che può stare solamente in questo cuore perché semplicemente non poteva stare altrove.

Così mi chiedo, e vi chiedo, quando si ha una fortuna del genere come può non nascere da sola la voglia di fare una piccolezza giusto per ricordare che conosciamo il valore del tesoro che abbiamo tra le mani?
Ed allora si che mi tocca fare una valigia in modo maldestro per non far beccare quello che c'è nascosto nel fondo.
Ed allora si che mi tocca scoppiare a ridere quando (non fate domande) il tesoro in questione, mi allaga la casa e son costretta a rimediare.

E se pensate che due ventenni (rovino un attimo l'atmosfera sottolineando che tra noi in realtà c'è qualcuno di diversamente giovane, altro che ventenne..e non sono io, ihih) per divertirsi abbiano bisogno di andare alle feste in piena notte, a ballare e bere; di scatenare chissà quale scandalo per ostentare un amore irrefrenabile; di allontanarsi chissà di quanti Stati per crearsi un'avventura da raccontare...beh, allora vi faccio sbirciare dalla vetrina di casa mia, quando sono con lui, e vi mostro quanto spettacolo c'è quando improvvisiamo il gioco dei tre tappi o la filastrocca in Calabrese che si racconta ai piccolini.

Da uno schermo certe cose non si possono far capire ma basterebbe la foto scema che ho per sfondo sul cellulare, o le canzoni che Maurizio riscrive in Romano per prendermi in giro per l'ennesimo non disastro che ho combinato, o ancora dovreste sentire/vedere noi due che ci diciamo/scriviamo le stesse cose nello stesso momento perché noi due siamo uguali ma completamente diversi. Dovreste. E forse, semmai qualcuno non dovesse crederlo, capireste che è davvero possibile innamorarsi grazie a delle parole trasmesse da uno schermo ed in poco tempo, perché non contano i calendari, rendersi conto che la persona giusta adesso ce l'hai accanto.

Domani chiudo a chiave la camera, per un bel po' lascio da soli i due volti, le scritte sul muro, i fogli sullo scaffale. Non vedo davvero l'ora di tornare a casa, ma stavolta il mio pezzo mancante mi cinge piano il collo.
Quello simbolico, perché quello reale è sempre e da sempre con me.

Una buona serata, a chi non è come neve...


32 commenti:

  1. Risposte
    1. Che carino, abbiamo commentato nei rispettivi blog nello stesso momento :-)

      Grazie mille, in tre parole mi hai detto una cosa bellissima.
      Benvenuta :)

      Elimina
  2. come diceva Bob Dylan o dicevano di lui (lo amo!)... le tue parole sono immagini... un film... ed è piacevole, molto più che piacevole leggerle e appunto vederle nella mente, non quella grigia, ma dello spirito... ciao crazy woman... Mimmo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domenico, mi hai lasciato una citazione bellissima.
      Amo scrivere perché spero sempre di regalare immagini che nella mia testa son ben definite.
      Quindi se dici che ci sono riuscita anche in minima parte...ne son entusiasta!

      Elimina
  3. Era ciò che faceva Dylan e lui è davvero uno troppo avanti, al di là di ciò che molti ignorano... sì questo trasmetti e senza complimenti stupidi, è la realtà e ci riesci perché quando scrivi vivi le tue parole che vivovo di conseguenza... stammi benissimo... se non ho capito male hai 20 anni, beh, per la tua età e i tuoi ragionamenti sembri una di quelle grasse vecchie sagge dal viso deforme... ciao

    RispondiElimina
  4. L'amore è in questo blog.. Mi fate battere il cuore <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, fa battere più forte ancora anche il mio *.*

      Elimina
  5. Non faccio domande no, perché voi due date già tutte le risposte... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora non vi resta che fidarvi del fatto che le risposte sono effettivamente quelle giuste :-D

      Elimina
  6. Bella, dolce , armonica come sempre nel titolo nel post e rivivo l'amore nelle tue parole, quello vero , diverso e uguale perduto per sempre che ritrovo intorno ,ma non sento più con il tatto, con i gesti lievi e sinceri ai quali ero abituata, con la diversità delle parole che ci univano in una sola persona...ahhh solo chi è come neve mi può capire!!!
    Vero amore mio??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente, solo certe anime pure e candide come la neve possono comprendere la bellezza e la purezza di certi amori.
      Mi dispiace molto per la tua perdita, posso solo immaginare il dolore di non poter ricevere più certi gesti. Ma il ricordo di un amore vero che molti non incontreranno mai è sempre dolce e caloroso. Ti abbraccio :)

      Elimina
  7. Capperi! C'è più romanticismo di Via Col Vento ( che tra l' altro non ho mai visto in vita mia O_o ).

    Su due cose son d' accordo perfettamente:
    1- che la metà cambia, e se è diversa da quella prefissata, significa che si deve cambiar vita ma vivere sempre al massimo
    2- che ci si può divertire ed esser felici anche comportandosi diversamente da tutti.
    Ciò che ti rende felice non è quel che pensi sia accettabile dagli altri, ma solo quello che ti fa sorridere anche senza un motivo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniele tu sottovaluti il mio livello di dolcezza ihih.
      Mai visto neanche io Via Col Vento, è preoccupante?Lo conoscono tutti..

      Comunque per la meta che cambia immaginavo avresti condiviso. Ricordo quella poesia che lessi da te, la associo un po' a questo.
      E si, sicuramente la felicità prescinde dal giudizio degli altri o dalle loro impressioni.
      In fondo chi è che può decidere cosa va o non va bene?

      Elimina
    2. Ahahahaha beh non l' ho mai visto perchéé... non è che ami tanto il romanticismo.

      Esatto. La vita è bella perché cambia. Se non cambia è perché siamo noi ad aver paura di percorrere strade diverse

      Elimina
    3. È senza dubbio l'interpretazione perfetta. Poi si impara che la paura non esiste (cit.)

      Tutti più o meno amano il romanticismo. È provato ihih

      Elimina
    4. Uhmnmnm.. forse hai ragione
      ( dannate donne! avete sempre ragione! XD )

      Ecco, forse non amo il romanticismo smielato ecco... così sì... con tutto quel vento poi... ovvio che non mi piace il film.
      Io odio il vento!! XD

      Elimina
    5. Un altro alleato di Sparta xD

      Elimina
  8. "Chiudi gli occhi, ed immagina una gioia. Molto probabilmente penseresti a una partenza". E lo farei anch'io, lo faccio anch'io, ma ancor prima della partenza, che pure è uno dei momenti più emozionanti ai quali mi sono ormai dolcemente abituato, la gioia più "essenziale", la prima che mi viene davvero in mente se devo far correre il pensiero a qualcosa di bello... sei TU.
    Tu che sai scrivere pezzi come questo, di immensa delicatezza ma anche pieni di ironia, divertimento e, più o meno tra le righe, tracce di quella magia della quale hai cosparso la mia vita, le mie giornate, accendendo i miei sogni più belli e dando tanto colore, e calore, a ciò che ho adesso finalmente attorno a me. Come ti dicevo qualche mattina fa citando il grande maestro di vita (^^) Max, mi sembra impossibile che tutto ciò che vedo c'è, esista davvero... è solo che, prima di te, non sapevo come fare per vederlo, avrò pure questi occhi tanto belli di cui spesso parli ma se non sai cosa guardarci... servono a poco. Ecco, tu hai saputo indirizzarli sul più eccezionale panorama da guardare, ovvero su di te, sul più meraviglioso futuro da immaginare, ovvero quello con te, o per rimanere nel presente sul più entusismante "oggi" da vivere, e ovviamente anche questo non posso che desiderarlo con te.
    C'è tantissimo amore in questo post, lo noto io che posso capire nel profondo ogni passaggio ma vedo lo percepiscono benissimo anche gli altri, e mi fa tanto piacere che tu stia ricevendo così tanti apprezzamenti per le emozioni che trasmetti, non che sia mai stato il tuo obiettivo, lo so, ma mi piace che tu abbia, non solo da me, il riscontro di quanto sei assolutamente eccezionale, come un tesoro introvabile che però... io ho incredibilmente trovato, e allora non posso che tenerlo stretto stretto. Come in quel magico pomeriggio che ricordavi, su quel piccolo lettino con una cuffietta al mio e al tuo orecchio ad ascoltare la canzone che dà titolo a questo pezzo bellissimo. Un pezzo che parla d'amore e di te, e anche di me... c'è il mio nome, ci sono i ricordi degli ultimi bellissimi giorni assieme, dalle cose più emozionanti a quelle più divertenti. Sai amore mio, volevo rispondere pezzo pezzo a ogni cosa, al discorso allagamenti, a quello dei giochi che hai brutalmente interrotto e inesorabilmente perso (ihihih), a quello sull' altezza (eh beh, lì proprio... hai esagerato! ^^), e perchè vogliamo parlare del "diversamente giovane"?! non te lo posso permettere! ^^ però no, va bene tutto ciò che hai scritto e detto, per stavolta incasso il colpo e vado avanti, perchè mi hai fatto tanto ridere e io, di ridere con te non mi stancherei mai. Come anche di vivere di te.

    --->

    RispondiElimina
    Risposte
    1. --->

      Ci sono pezzi di noi sparsi ovunque in questo post e in questo blog, c'è un gioiello bellissimo che solo quando siamo assieme trova perfetta forma e unione e che, ora, è al collo di ognuno di noi in attesa che questa unione ri-avvenga presto. E avverrà, succederà, adesso la porta della tua bellissima stanza piena di cose che parlano di noi è chiusa a chiave ed io non vedo l'ora che tu possa ri-aprirla, perchè significherà che di lì a poco sarò con te. Ancora, di nuovo e sempre di più. Ma adesso è giusto così, torna a casa e respira l'aria dei luoghi che più ami, il calore della tua famiglia e l'amore dei tuoi nipotini bellissimi. Hai tanto da fare come tanto dai, e pensare che sia io il beneficiario di tutto l'amore che c'è in te... beh, mi onora ed esalta al tempo stesso.
      Sei tutto quello che ho sempre desiderato e oltre, c'è così tanta storia da scrivere assieme, così tante pagine da riempire, emozioni da condividere, segreti da conservare solo nei nostri cuori e risate sincere e felici da regalarci. Soprattutto, ci siamo io e te e ci sei tu. Tu che hai cambiato, per sempre, tutto, tu che prima non c'eri e, ora, nulla potrebbe esserci senza te.

      Stringimi forte le mani, dolce amore mio... anche se è maggio inoltrato, cadrà la neve a breve... ed io voglio osservarla scendere solo al tuo fianco, solo con te.

      Ti amo immensamente :)

      Elimina
    2. Babbonchietto mio, non mi sono scordata di te, del commento. Non è che ti sembra ti ignori?ihih. Sai che ultimamente aspetto qualcosa in più per scriverti qui, non perché non ho nulla da dirti (anzi, parliamo tutto il giorno e pure la notte *.*) ma mi scrivi cose tanto belle che a volte fatico ad esprimermi senza sembrare banale.

      Quello che se per me te l'ho detto tante, tantissime volte, infatti sembro un po' ripetitiva ma non importa, qualcuno mi ha detto che far sentire sempre speciale la persona che ami ribadendole la sua importanza nella tua vita, è bellissimo ed essenziale. Ed io condivido pienamente.

      Capisci benissimo ogni rigo che ho scritto qui, e soprattutto che non ho messo nero su bianco, perché tu sei con me; il viso bellissimo che c'è accanto al mio è il tuo; le lettere dolcissime hanno la tua grafia; l'allagamento è solo ed esclusivamente colpa tua ihih.
      Ma soprattutto lo capisci perché io e te siamo davvero la stessa cosa. Penso tu sia, per indole, la persona più diversa di me al mondo, ma cavolo, quando guardo nei tuoi bellissimi occhi (mamma quanto sono belli...) vedo quanto sei profondamente identico a me; quanto sei il mio complementare ed il mio uguale insieme.
      Sembra incredibile, soprattutto per il modo pazzo in cui ci siamo trovati, ma è la cosa più giusta che mi sia mai capitata: ho avuto modo di conoscere la tua anima, i tuoi pensieri, di scoprire ogni sfaccettatura del tuo carattere e poi ho avuto la bellissima possibilità di confermare tutte le impressioni che mi hai lasciato formulare da dietro lo schermo.

      Ho avuto la fortuna di trovarti, prenderti e portarti nella mia vita. Sei il mio più grande tesoro.

      Ti custodisco nel cuore.

      Elimina
  9. Sono tornata a casa stanchina, poi apro il tuo blog, le tue stelle, .la delicatezza del tuo modo di dire e non dire e poi leggo " siamo uguali e completamente diversi" e ho un tuffo al cuore.

    Dolce, davvero leggere ciò...

    Un abbraccio a te , grazie davvero per che mi hai donato il batticuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che mi avete scritto davvero tutti dei commenti bellissimi..Mi piacciono più del mio stesso post.
      E' la parte che più amo di noi due: siamo così uguali ma così diversi..che solo vedendoci potresti capire. E' sicuramente quello il nostro punto di forza.
      Grazie mille di cuore per queste belle parole, ti abbraccio forte anche io :)

      Elimina
  10. Arrivare qui dopo alcune giornate non proprio serene è come planare su una soffice nuvola rosa.
    Hai una capacità innata ( che t'invidio ;) ) di far vedere in immagini ciò che scrivi, cioè io leggo ma è come se fossi immersa in un film, con tanto di profumi, odori, sapori, sensazioni......
    I miei complimenti.
    Però....però, io sono donna, quindi curiosa :)
    Cosa è successo con la sorpresa allagatutto??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, dopo un commento così bello (addirittura una capacità che mi si invidia, ihih, me ne vanterò con tutti xD ma temo sia tu troppo buona) non posso che assecondare la tua curiosità che è l'ennesima cosa che ci accomuna.
      La prima parte dell'allagamento è dovuto ad una banale motivazione: la doccia. Ora, so che molti sgocciolano appena usciti, ma credimi che quello che ho visto non è di questa terra xD Secchiate d'acqua sul pavimento ihih.
      La seconda motivazione è alquanto curiosa. Non so come ma, sarà forse per le sue movenze ninjesche (da ninja ihih), il tipetto è riuscito a far schizzare l'acqua (nota, acqua bollente) dai termosifoni. Quindi altri secchi d'acqua tolti in camera mia xD
      Che mi tocca fare. E lui rideva 'ma non so come ho fatto' xD

      Elimina
    2. Qui ci sono ALMENO un paio di falsità storiche... ed è giusto dirlo! ^^
      Ecco perchè mi fischiavano le orecchie... ehhhh santo cielo, devo avere mille occhi con te! :D

      Ciao Lapisz, ne approfitto! ^^ però ecco, non è come dice Paola, o almeno, non del tutto... :)))))

      Elimina
    3. Ah ah ah, siete troppo forti!!!
      Questi uomini.....
      Insomma acqua da tutte le parti, avrà pur un significato no?
      L'acqua vi accomuna in qualcosa ? Dopotutto la neve si trasforma in acqua ;)
      .....ah, non sono troppo buona, credimi ;)

      Elimina
    4. Ahah fidati di me, lui mente ihih. Con l'acqua non mi viene in mente nulla...solo che ho un fidanzato maldestro ihih

      Elimina
  11. Hai descritto l'AMORE perchè semplicemente vivi l'AMORE.
    Siete l'uno sotto la pelle dell'altro :)
    Un abbraccio
    Xavier

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima frase Xavier.
      Ti ringrazio e ti abbraccio :))

      Elimina

Io credo soltanto nella parola. La parola ferisce, la parola convince, la parola placa. Questo, per me, è il senso dello scrivere.