lunedì 7 novembre 2016

...E' il mio Secondo Tempo...

Il primo era quello in cui il mio umore era impazzito e non riuscivo a placarmi in nessun modo esistente. Salvo poi una mattina svegliarmi e decidere che forse avevo di nuovo esagerato.
Il secondo è questo in cui ho capito che non c'è nulla di reale da temere; che quello che ho fin qui costruito -soprattutto dal momento che non l'ho fatto da sola- non può certo cadere giù come se niente fosse, per che cosa poi?

Il primo era quello in cui mi chiedevo che ne sarebbe stato del mio compleanno; quale sarebbe stato il mio umore e se sarebbe valsa la pena festeggiarlo.
Il secondo è questo in cui non vedo l'ora che arrivi Giovedì. Non tanto perché sono emozionata per la prospettiva di eventuali doni, quanto all'idea che sta per arrivare il regalo più bello di cui poi in realtà posso godere sempre.

Il primo era quello in cui avevo i capelli lunghi. Davvero parecchio lunghi. Ed io li amavo, anche se ogni tanto il nostro rapporto era difficile e non sapevamo accordarci.
Il secondo è questo in cui la parrucchiera cui mi sono rivolta ha deciso di fare tutt'altro rispetto a quello che le avevo chiesto. Così un "mi raccomando solo le doppie punte, non voglio cambiare la lunghezza assolutamente", è diventato un "no, ma ti sembrano corti, poi quando li asciughi vedrai!".
Così un taglio che andava ben oltre la metà della schiena è diventato un -almeno per i miei gusti- cortissimo taglio che arriva proprio a malapena all'altezza del seno.
E qui vorrei aprire una parentesi, perché questo taglio non voluto mi ha seriamente fatto versare tante di quelle lacrime di cuore, che quando mi ha visto mio padre mi ha detto che non mi aveva vista così sconvolta neanche per problemi di cuore.

Tuttavia, il secondo tempo è anche quello in cui mi sono rassegnata a questo nuovo look. 
No, in realtà guardo sempre le vecchie foto e mi chiedo come sia possibile che la parrucchiera in questione mi abbia fatto una cosa del genere nonostante io fossi stata davvero categorica, ma soprattutto come abbia potuto, davanti all'evidenza, dirmi che non era drastico come lo vedevo io.
E quello in cui mi dico che c'è di buono il fatto di poterli far ricrescere in modo più sano, dando loro l'attenzione che negli ultimi anni non avevo più prestato.

Il primo tempo era quello in cui mi sentivo svogliata e sopraffatta dalle cose da fare; in cui non volevo scrivere e non sapevo neanche cosa dire.
Il secondo è questo in cui, nonostante le cose da fare siano ancora molte e prossime a scadere, mi sento in grado di farcela, con la speranza anche di farle nel modo migliore; in cui nonostante le cose che sento valga la pena di dire sono non tantissime, voglio farlo lo stesso perché il blog rimane ancora il mio bellissimo posto in cui ritrovarvi e ritrovarmi.

Quindi presto vi aggiornerò sicuramente sull'altra parte del mio secondo tempo, quello in cui avrò un anno in più di vita e tante cose sicuramente belle da metterci dentro.

Un buon secondo tempo, a chi non è come neve...

16 commenti:

  1. Tanti auguri per il tuo compleanno, anche se in ritardo di non so quanti giorni di preciso ♥ Comunque sempre poetica e un po' sibillina come piace a me nei tuoi post *-* Bravissima! Non vedo l'ora del prossimo post in cui ci racconti di più su questo 'secondo tempo' ^^ Ah a proposito... sentita la nuova canzone di Tiziano? *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille :-*
      Comunque ancora non li ho compiuti ^.^ quindi tranquilla :-)
      La canzone di Tiziano è bellissimaaa *.* ovviamente *.* l'ho sentita assolutamente appena uscita, il minuto preciso xD

      Elimina
  2. Vabbé dai,.. i capelli ricrescono...tranne se hai i geni che ho anche io XD

    Così un taglio che andava ben oltre la metà della schiena è diventato un -almeno per i miei gusti- cortissimo taglio che arriva proprio a malapena all'altezza del seno
    beh,se prendiamo le mammelle di donne anziane,tipo quelle africane magre che si vedono nei documentari,i tuoi capelli sembra si siano allungati.E ti lascio immaginare la scena
    Ahahaha

    Vabbé dai,è un gradino in più.Cosa vuoi che sia?
    Sbaglio o il titolo ricorda una canzone di Max Pezzali? È una bella canzone,parla di una ripartenza,di una rinascita. Che non vi siano attinenze?

    Ciao Paolé!! Un abbraccione a te! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, spero di avere i geni giusti perché altrimenti si che è un dramma vero e proprio xD
      Quanto alla scena, grazie proprio tantissssimo per questa immagine xD Dimostra come trovi il lato positivo in tutto xD

      Si, il titolo è proprio liberamente ispirato alla canzone di Max...e per le attinenze, chissà, chissà ;) Sicuramente sarà positivo tutto quanto :)
      Un abbraccio :-*

      Elimina
  3. Buon proseguimento, per il compleanno arrivato o passato. E, per i capelli, in fondo cosa sono? Soltanto una delle prime cose che si notano in una persona: il bello viene dopo.
    ;)
    Un sorriso per la settimana.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io li rivoglio i miei capelli xD
      Comunque grazie mille, da poco passato il compleanno :)

      Elimina
  4. Un compleanno va sempre e comunque festeggiato, perché è un giorno speciale e nonostante tutto è sempre il tuo di giorno speciale :)
    Comunque quasi sempre nei film i secondi tempi sono migliori ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine l'ho festeggiato. soffiando ripetutamente anche su diverse candeline :-P
      Quanto al secondo tempo, non ho dubbi che sarà così ^.^
      Grazie ed un abbraccio :-**

      Elimina
  5. beh.... Auguri e ci si vede al terzo tempo :)

    P.S.
    Fai un taglio etremo.... cortissimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo anche prima del terzo tempo :-P
      Comunque nooo, non hai capito che già soffrendo per il taglio che ho addosso xD Se lo avessi fatto proprio davvero estremo, sarei chiusa ancora in camera a piangere xD
      Grazie per gli auguri :)

      Elimina
  6. Se il secondo tempo è così, chissà che sorprese e che entusiasmo porterà il terzo!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Beta :-* Ti abbraccio :)

      Elimina
  7. Allora è giunto il tempo di mandarti un abbraccio e un augurio per il tuo compleanno.
    I capelli ricresceranno alla svelta, ma ti comprendo è accaduto anche a me, ben due volte. La prima fu colpa della parrucchiera, la seconda volta mea culpa, ero decisissima,si taglia cortissimo, dopo non mi riconoscevo più e non la presi bene.
    Ciao cara Paola, un saluto anche al romano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Carolina :-*
      Io adesso diciamo che mi sono rassegnata, più o meno, però ogni tanto guardo le foto vecchie e mi chiedo che fine abbiano fatto quelle meraviglie che avevo attaccate in testa xD Io comunque ho deciso di scioperare coi parrucchieri, basta xD
      Un saluto a te ed un abbraccione da parte di tutti e due :-*

      Elimina
  8. E' stato bello esserci, durante l'ultima fase del tuo primo tempo e, poi, in questo inizio di secondo, anche se oh, di tempi tu ne hai parecchi da vivere intensamente, non ci si ferma certo a due ;)
    Continua a coltivare il tuo spazio e a metterci dentro quello che sei, come hai sempre fatto, ovviamente con l'augurio che l'umore si concentri più sul lato "happy" che altrove. E se proprio qualcosa deve sopraffarti... lascia che sia l'amore che c'è nel mio cuore per te... :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo amore mi sopraffa (? xD) sempre, lasciandomi però lo spazio giusto per respirare e sentirmi assolutamente a mio agio. Tu sai che ho i miei momenti anche "non happy", ma sai anche che torno da te senza in realtà essermene mai andata.
      Ti amo e ti ringrazio per i commenti che non manchi mai :-*

      Elimina

Io credo soltanto nella parola. La parola ferisce, la parola convince, la parola placa. Questo, per me, è il senso dello scrivere.