giovedì 3 agosto 2017

Ora tu riempi ogni spazio

E' passato quasi un mese da quando ho scritto l'ultimo post per poi sparire da qui.
E questo non di certo perché non abbia avuto cose da dire, anzi. Ce ne sono così tante.

La mia galleria conta più di 300 nuove foto scattate tra le strade ed i paesaggi romani e riguardandole ogni tanto pensavo tra me e me "questa è troppo bella, se la modifico un pochino posso caricarla sul blog e farci un bel post!". Ma come vedete, il suddetto non è coronato da nessuna foto.
Perché le cose non vanno mai come programmiamo.

E' un momento estremamente delicato, per il mio fidanzato e la sua famiglia in particolare. Ma è anche molto intimo e per questo motivo non entrerò nel merito della questione. Non ho paura di non trovare parole adatte o di essere fuori luogo, perché in realtà per come sono andate le cose è una cosa che sento in parte anche mia.
Però in questo momento voglio ed è bello ricordare altro.

Voglio ricordare e ricordarmi tutto l'amore che mi sta arrivando, paradossalmente proprio in un momento del genere.

Ho passato quasi 30 giorni in compagnia del mio fidanzato, 24 ore su 24, senza dividerci praticamente mai, e della sua famiglia. E se da una parte ho sentito la mancanza di casa e soprattutto dei miei tre bimbi, dall'altra al giorno del rientro una parte di me diceva però sarei potuta rimanere un altro pochino.
Questa vicinanza con tutti loro poteva fare solo due cose: o mi avrebbero odiata oppure ci saremmo amati alla follia. Ma vi ho già spoilerato all'inizio del post quale delle due situazioni mi si è proposta.
E' stato tutto naturale, come se con loro fossi sempre stata e se ci pensate è piuttosto arduo considerando sia che io sono una pazza furiosa dal comportamento nettamente scorpionico (tutti i diritti su questo termine sono riservati 😃), sia perché per tutto il resto dell'anno siamo a km di distanza e trovarsi invece tutti sotto lo stesso tetto è un bel cambiamento.
E' stato naturale ed un piacere andare a trovare mio suocero (perché voglio orgogliosamente sottolineare che ci ha tenuto a presentarmi a tutti i medici/amici come sua nuora ^.^) all'ospedale, senza mai considerarlo un sacrificio. Anzi, escludendo ovviamente il contesto in cui ci trovavamo, è stato anche divertente stare tutti insieme in quella sala d'aspetto e gironzolare tra i corridoi.
E' stato naturale ed un piacere uscire tutti insieme, io che sono piuttosto solitaria per natura e che in genere preferisco la presenza di gente strettamente legata alla mia persona, soprattutto durante le uscite che implicano cene e pranzi, dati i miei gusti a dir poco unici. Invece è stato carinissimo e mi sono sempre sentita a mio agio. E tutti voi conoscete i luoghi comuni che di solito circondano le suocere.
E' stato naturale ed un piacere legarmi sempre di più a mio cognato. Con discrezione, però con tutto l'affetto possibile. Abbracci random, risate a crepapelle, tante prese in giro verso Mizio, foto in cui sono uscita malissimo ma per fortuna lui sempre peggio di me.
E poi ovviamente è stato una bomba la mini convivenza con il mio amore. E' stato un gentiluomo, a dir poco. Mi ha coccolata senza sosta, comprando per me le mie merendine preferite e assicurandosi che stessi bene. Soprattutto è stato uno il gesto che ha fatto verso di me, che non voglio riportare ma lui lo sa a cosa mi riferisco, che mi ha dimostrato una volta ancora che è lui senza dubbio la persona giusta. Va oltre qualsiasi cosa, scavalca ogni confine ed io non potrò mai dimenticarmelo.

Ebbene, passati questi 30 giorni ho fatto ritorno a casa e purtroppo nel frattempo da Roma non sono arrivate buone notizie.
Ed è qui che entra in gioco l'amore collezionato nel periodo precedente, perché in momenti come questi non si pensa ad altro se non al proprio caro ovviamente. Invece queste quattro meravigliose persone hanno approfittato per riempirmi di calore; per dirmi che sono stati tanto felici di avermi avuta là ed anzi, che la mia presenza è già di nuovo attesa.
Ed allora io come posso non condividere con voi la mia, di felicità.
L'entusiasmo che mi pervade pensando che la famiglia della persona che amo ha imparato ad amare me ed a farsi amare a sua volta.
La dolcezza al pensiero che prima di me non c'è stata nessun'altra e non penso proprio che ci sarà, come nessun altro ci sarà al posto suo.

Tutti ambivano a farmi innamorare di Roma per andarci a vivere in un futuro non così lontano, oggi invece mi sono innamorata di qualcosa di meglio di una città. O meglio, di qualcuno.

Una buona serata, a chi non è come neve...

...Prima di te solamente vuoto
ora tu riempi ogni spazio...
T. Ferro 


25 commenti:

  1. Innamorarsi di Roma è facile, specie se ci gironzoli a tempo molto determinato e per mano al tuo amore preferito (potrei stare da Dio pure a Latina a queste condizioni..). Poi comprendo che trovare le merendine preferite la mattina a colazione può far perdere di vista ogni esatta misura di obiettiva valutazione delle cose.. sono comunque felice che tu sia stata bene, e spero che le notizie cliniche migliorino presto. Certo noi fortunati a Roma continuiamo a starci a tempo indeterminato, in mezzo alla siccità, al caldo afoso, al traffico, alle file dappertutto, al casino inenarrabile, alla sporcizia, ai prezzi assurdi... ma che vuoi.. non tutti possono essere fortunati... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha fatto ridere la frase sulle merendine, perché immagino come l'avresti detta di persona xD
      Lo so che Roma è bellissima a piccole dosi, io sono molto obiettiva e non le do tregua :-D però devo dirti che quanto a caldo io non sono per niente più fortunata!Credimi, dove abito io in questi giorni non si respira neanche a casa mia che è tutta marmo e dovrebbe dare un pochino più di pace!
      Infine spero anche io che le condizioni cliniche migliorino. E' stato tutto folle, doloroso e velocissimo soprattutto. Meritano finalmente delle belle notizie...stiamo a vedere e speriamo.

      Elimina
  2. Roma è proprio una bella, accanto alla persona che ami diventa anche immensamente romantica!
    Buon proseguimento cara Paola :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente, soprattutto, abbiamo anche noi delle belle foto romantiche a Roma in cui sono uscita decentemente xD
      Un abbraccio a te :-*

      Elimina
  3. Mi scoccia rompere il tuo momento idilliaco, ma... sappi che Roma non tarderà a presentare il conto.

    Intanto goditi l'"innamoramento", cherie

    Baci
    P.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, carissima Pippa. Per questa sono stata più furba e mi sono innamorata delle persone e non della città eterna xD

      Elimina
  4. Mi spiace sia un momento delicato per la famiglia di lui ma è bello leggere che nonostante tutto ti sono stati vicino in modo così piacevole, delicato eppur totalizzante. Ma del resto, come si può non amarti? sei una dolce farfalla. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei dolcissima :-* Ti ringrazio tanto per questo complimento molto bello :-D
      Anche a me spiace per questo momento che stanno vivendo, ma non perdo le speranze e sono sicura che, poiché sono persone buone, dovranno ricevere anche e finalmente delle cose belle :)

      Elimina
  5. A parte tutto l'importante è la tua felicità, che senza dubbio meriti ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Pietro :-* Ti abbraccio forte :)

      Elimina
  6. Ma quali sono le merendine :D?

    Spero che la felicità e la carica positiva che trasmetti con questo post possano ora arrivare là dove c'è bisogno, quella Roma che hai lasciato poco fa.

    In bocca al lupo Mauri!

    RispondiElimina
  7. Ehm...intendo tutte le merendine in cui c'è il cioccolato xD ad esempio, la nostra (più mia, in realtà xD) merenda tipo è composta da biscotti tipo oro ciok, yogurt al cioccolato, grisbì, pick up (super buoni *.*), e saltuariamente patatine xD se te lo stai chiedendo, si, tutto insieme ahah ma non confenzioni intere, tipo un po' di tutto xD

    Comunque anche io spero che questa positivà serva in questi giorni che sono determinanti..
    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Della tua lista salvo solo...I grisbi. Fotonici.

      Elimina
    2. Gli altri li butti? **.**

      Elimina
    3. I peggiori sono i Pick Up :D

      Vado fuori tema, volevo farti leggere questo mio vecchio post :D

      http://rikynova.blogspot.it/2017/02/lego-movie-i-diversi-piani-di-lettura.html

      Elimina
    4. Mamma mia, buonissimi *.* dolcissimiiii. E poi i biscotti burrosi *.* che quando li levi dalla confezione senti già il profumo...non volevo neanche dividerli con Mizio ma ho dovuto perché sono buona XD

      Grazie per il link :)

      Elimina
    5. ahahah fammi un esempio di biscotti burrosi :D

      Elimina
    6. Di quelli commerciali Mizio me ne ha comprati un paio buonissimi, ti giuro. Appena tolti dalla scatola si sentiva il profumo *.* sono ricoperti di cioccolato ed a forma di cuore, mi pare. Solo che non ricordo la marca :(
      Ma anche fatti in casa; mia sorella li fa buonissimi ed il tanto burro li fa sciogliere in bocca *.*

      Elimina
  8. Che commento si può mai fare a un racconto/dichiarazione come questa, se non leggerla con gli occhi inumiditi e un pizzico di (positiva) invidia? Quando un amore come questo - anche se ogni amore è diverso - lo hai conosciuto, è impossibile non restarne incantati.
    Un sorriso per un sereno fine settimana.
    ^____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Key *.*
      Lo dico sempre al mio fidanzato; se non fossi io al mio posto avrei la stessa invidia e ne sarei gelosissima!
      Un abbraccione :*

      Elimina
  9. Come mi piace sentire parlare d'amore, quando è così vero, così sentito, così puro.
    Tutto gira nel verso giusto anche in situazioni difficili, niente si complica ma ti rafforza , ti fa sentire quella unione e partecipazione che ognuno di noi desidera ma è difficile da conquistare.
    Bella, brava , la mia bambina....bello bravo il mio Maurizio e la sua straordinaria famiglia uniti da una straordinaria ragazza.
    Ti stringo forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti non nasconde che, all'inizio (e considerando quindi solo il lato egoistico della cosa) avevo paura che questa situazione così delicata e difficile potesse in qualche modo, e per diverse ragioni -legittime- dividerci un pochino. Invece è servita ad unirci ancora di più. Ad oggi credo che non ci siamo sentiti mai più affiatati di così ed è una sensazione bellissima *.*

      Ti ringrazio e ti abbraccio forte :-*

      Elimina
  10. In bocca al lupo per questa situazione. E un grosso abbraccio a te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pier, ti stringo forte anche io :) :*

      Elimina
  11. Ehhh, sono spaventosamente indietro coi commenti da te... iniziamo quindi da qui :)
    Qui si parla della prima parte del tuo "soggiorno romano" di questa estate, perchè per fortuna poi sei tornata per altri 20 giorni circa, ed è stato ancora bellissimo.
    Ma lo era già stato qui, bello ed importante, anche se poi, purtroppo, con quel finale in cui sono dovuto tornare a casa mia di corsa per quell'emergenza estrema che... per fortuna, poi, non si è rivelata tale, sarebbe stato veramente terribile, in quel modo poi... e penso, temo, che tu ti saresti sentita un pochino in colpa, sbagliando, perciò anche per questo sono stato felice non sia andata come, in quel momento, sembrava.
    Detto ciò, beh, abbiamo fatto tante e tante cose in quel mese, tu sei stata davvero dolcissima a stare così tanto e a dare a me, e a tutti noi, un grande aiuto mentale, perchè c'eri sempre, sia quando andavamo in ospedale che quando cercavamo di svagarci un attimo... tu ci davi voglia di uscire, di fare, di reagire, ed è stato importantissimo, infatti come sai sia mamma che Stefano me lo hanno detto tante volte, e lo hanno detto anche a te.
    Perciò beh, è bello sapere che ti sta "piacendo" Roma ma, al di là di questo, è ancor più bello se pensi a quanto tu piaci a me, a noi, per la splendida persona che sei, per il cuore grande che hai.

    Ti amo tanto :-*

    RispondiElimina

Io credo soltanto nella parola. La parola ferisce, la parola convince, la parola placa. Questo, per me, è il senso dello scrivere.