lunedì 8 novembre 2021

Fiori del male

Non è vero che non voglio più scrivere.
Nob è vero che non ho più nulla da dire.
La verità è che ho accumulato felicità ed ho avuto paura di dirlo ad alta voce.

Di dirlo proprio qui.

Mi sono innamorata.

Non volevo farlo.
Dicono tutti così quelli che poi si innamorano.
Ma io non volevo davvero.

Ho fatto quel che ho potuto per difendermi. Per mesi ho tenuto su il mio muro, quello che avevo costruito con cura dopo l'ultima volta.
Un mattone dopo l'altro era venuto su un capolavoro. 
"no, il caffè non lo bevo, scusa" 
"a lavoro faccio tardi tutti i giorni, voglio solo dormire" 
"questo fine settimana c'è la gara" 
"vado dai miei nipotini più tardi, non posso" 
"è di nuovo zona rossa, non rischiamo". 

Ci avevo creduto anch'io, alle mie carte scoperte. 
Non sono pronta. I miei fantasmi non lo sono. 
Voglio star da sola. I miei fantasmi vogliono starci. 

Ci ero quasi riuscita. 
Non sono la persona giusta per te. 
Non sei la persona giusta per me. 
Non sono quel che sembro, trova di meglio. 
Mi odierai. 
Mi odio già. 

Ho resistito per mesi a tutti gli attacchi, senza capire bene chi dovesse essere la preda e chi il predatore. Vittima e carnefice sotto un'unica pelle. 
"facciamo colazione insieme stamattina?"
"voglio vederti"
"sono qui al bar accanto"
"ti vengo a portare la pizza?"
"già lo so che questa estate farò avanti e indietro per te..." 

Ci ero quasi riuscita. 
Che egoista. 
Non voglio farti male. Te ne ho fatto tutto il tempo. 
La chiudiamo qui, che dici?

Ciao Paolina, buona vita...

Però che fai sveglia a quest'ora? 
Mi sei mancato. 
Ti ho aspettata. 

Li vuoi vedere i miei fantasmi? Forse se sbirci piano, piano non avrai paura. 
Io ne ho. 
Io no, ti sento Paolina. 
Andiamo al cinema, io da sola e tu però con me. 

Mi sono innamorata, non volevo farlo. 
Dicono tutti così quelli che poi si innamorano. 
Mi sono innamorata disperatamente. 
Con le mani unte della mia pizza preferita e due uova di cioccolato sui sedili. 
Mi sono innamorata ad occhi aperti. 
Con l'odore del fumo che odio e la barba lunga tra le dita. 
Mi sono innamorata in silenzio. 
Con il terrore di chi cammina senza saper dove andare ma che sente a tutti i costi di dover partire. 

Ti sento. 
Ti sento anch'io. 
Non posso farci nulla. Non voglio farci nulla. Non devo farci nulla. 
Ti sento. 

Quasi, quasi. 

A chi non è come neve... 

31 commenti:

  1. Al dna non si comanda in alcun modo. E i fantasmi, che la sanno più lunga di tutti. Resteranno lì a guardarti sorridendo e scuotendo bonariamente la testa mentre fai finta di dire "non volevo davvero". ;)

    RispondiElimina
  2. Innamorarsi inaspettatamente è bellissimo, forse a volte capita quando meno si vuole o meno si è pronti, ma rinunciare ad un sentimento vero sarebbe un peccato. Credo che tutti abbiamo i nostri fantasmi, demoni, ombre, scheletri nell'armadio chiamali come vuoi. Nessuno è perfetto, ed è bello ritrovarsi in questa imperfezione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pier, che bello trovarti di nuovo qui :)
      E perdonami proprio per il mega ritardo nella risposta...
      Non sarei mai riuscita a rinunciare a questa cosa, tanto si era radicata in me. Ci avevamo provato ancora prima che si consolidasse e siamo durati una mezza domenica...Se penso a quanto ci ha fatto male...
      Adesso ne sorridiamo insieme, prendendo solo la cosa positiva della questione: quanto entrambi abbiamo sentito la mancanza dell'altro.
      Grazie mille Pier, ti abbraccio forte :-*

      Elimina
  3. Vuoi che chiamo i Ghostbusters per quei fantasmi?
    Sarà quel che sarà, son contento per te e invidioso di lui ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Pier. Invidioso di lui non devi, sarei più invidiosa io se ci fosse un'altra al posto mio xD

      Elimina
  4. Sono molto contento di leggerti così, nuova e innamorata.
    Capisco anche la parte di te che frenava, che si defilava, che non ci sperava e non si arrendeva all'evidenza: il cuore batte ;)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccome se batte; ancora a distanza di mesi come se fosse la prima volta :)
      Grazie mille, Moz, davvero :-*

      Elimina
  5. Il cuore ha delle ragioni che la ragione non conosce, diceva Pascal e aveva ragione. Non possiamo frenare i nostri sentimenti, sono altro dalla nostra mente razionale. E meno male che è così, non si può vivere di sola ragione pensando ai fantasmi nascosti. Non rinunciare mai a un sentimento, in fondo, credimi, tutti hanno dei fantasmi, tutti convivono con delle paure. Un abbraccio grande, cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa bella, come di nascosto ho detto tra le righe in un post poco lontano, è che ho superato una delle mie paure proprio in concomitanza della nascita di questo sentimento. Ed anche se le cose non erano correlate, il tempismo è stato perfetto per permettermi di coltivare la relazione in modo più libero. Anche perché lui era là con me, mi comprava i popcorn e mi teneva la mano *.*
      Grazie mille, un abbraccio forte :-*

      Elimina
  6. Paola.
    Io trovo bellissimo che questo sia accaduto.
    Si ha sempre paura dell'amore, non è vero? o forse non proprio dell'amore ma di tutto quello che c'è intorno, dei suoi dubbi, delle sue incertezze, delle sue cadute. E forse anche di quella felicità che porta.
    Però io ti direi: goditi il viaggio, sentilo tutto e respiralo a pieni polmoni. Sono felice per te, per voi. Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Dama. Un commento bellissimo. Ero terrorizzata all'idea di innamorarmi; è successo che nemmeno me ne sono resa conto. Un giorno mi sono svegliata ed il cuore mi esplodeva in petto al solo pensiero di...lui.
      È sempre una cosa speciale scoprire la compatibilità con un amore che nemmeno cercavi...ancora oggi faccio fatica a rendermene conto, ed è proprio bello.
      Non vedo l'ora di continuare, giorno dopo giorno un po' di più :)

      Elimina
  7. Che stronzetto! È riuscito ad abbattere un così bel muro, fatto così bene, con tanta cura???
    Che stronzetto!
    ...Però visto che il muro ormai è caduto...
    quasi, quasi...
    Evvaiiii!!!
    😀

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ormai che il muro è abbattuto che fai, non lo scavalchi per vedere ce c'è dietro? :D E dopo tanta fatica che fai, non resti a coltivare giardini, guardare stelle, nuotare tra i colori?
      Che meraviglia :)
      Grazie mille :-*

      Elimina
  8. Mi sono commossa un po'. Ti sorrido. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un complimento enorme...grazie mille, davvero :-*
      Ti sorrido :)

      Elimina
  9. Da tempo avevo voglia di leggere questo post. Ho aspettato pazientemente. E sono davvero contenta. I fantasmi resteranno, ma piano piano sbiadiranno come lettere ingiallite dal tempo. Intanto vivi, ama, cura. Ti abbraccio forte❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io aspettavo di scriverlo...o meglio, credevo che non sarebbe successo almeno per un altro paio di anni -dico sul serio-, ma quando mi sono resa conto che il mio cuore era ormai sciolto come neve al sole, ho aspettato con pazienza il momento giusto per aprire il mio sentimento anche qui.
      È stato liberatorio e soddisfacente, così come lo è vivere questo sentimento con la persona che ho accanto.
      Vivo, curo, amo e, soprattutto, cresco con lui.
      Grazie mille, ti abbraccio forte :-*

      Elimina
  10. Ciao Paola!
    Ma che bello leggere queste tue parole.
    Non puoi fuggire dall'amore e tu non lasciatelo sfuggire.
    Posso scriverti solo questo, vivilo intensamente e senza tentennamenti.
    Ti abbraccio forte, ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto tutto l'indispensabile :) Alla fine basta solo questo; non lasciarsi sfuggire i sentimenti per cui val la pena aspettare e lottare :)
      Lo vivo ogni giorno come se fosse la prima volta, perché ogni giorno, davvero, è una sorpresa continua.
      Ti abbraccio anch'io :-*

      Elimina
  11. Innamorarsi è la cosa più bella che possa capitarci, è così raro che questo accada che ogni momento bisogna viverlo intensamente, lasciar cadere tutti i muri, arrendersi senza pensare al domani.
    Felice di trovarti Paola, ti abbrccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di trovare io te, con un commento tanto bello :)
      I miei muri sono crollati senza nemmeno che me ne rendessi conto, a nulla sono servite le mie resistenze.
      Per fortuna che non ha mollato, è stata la cosa migliore che potesse capitarmi *.*
      Ti abbraccio, grazie mille :)

      Elimina
  12. Verstappen t'ha stordito proprio.. ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. YOU ARE THE WORLD CHAMPIOOOOON, THE WOOORLD CHAMPIOOON :-D

      Elimina
  13. Buon Natale cara. A te e alla tua meravigliosa famiglia😘🎄😘🎄😘🎄

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a te, di nuovo :-* solo cose belle insieme alle persone che ami :*

      Elimina
    2. Anche a te, di nuovo :-* solo cose belle insieme alle persone che ami :*

      Elimina

Io credo soltanto nella parola. La parola ferisce, la parola convince, la parola placa. Questo, per me, è il senso dello scrivere.